QRZ.COM
ad: ki5dx-1
Please login help/register
callsign: password: secure login
Database News Forums Swapmeet Resources Contact
 16:24:46 UTC 16 Apr 2014 
Advanced Search Current Hot Callsigns XML Logbook Data QSL ListMaker Database Downloads DX Spotting Network Ham Club Database QSL Corner Top Web Contacts Expired Callsigns Daily Update Reports Just Added Callsigns Database Help Forum
Amateur Radio News General Announcements Special Events, Contests, etc. Hamfests and Conventions Silent Keys Headlines
Forums Home Discussions, Editorials, Talk Technical Forums Logging and Contesting RV and Mobile Help Forums
Ham Radio Gear for Sale Ham Made Gear General Merchandise Swapmeet Hot List Ham to Ham References Stolen Radios, Scams and Rip-offs
Site Menu... Practice Amateur Radio Exams Amateur Radio Study Guides Online License Renewals License Wall Certificates Commercial Ham Radio Links DX Country Atlas Grid Mapper Ham Radio Trivia Quiz Life Member Honor Roll
Help Desk, for accounts, lost passwords, etc. Add your callsign to QRZ Subscription Services Users Help Forum Frequently Asked Questions - FAQ QRZ en Espanol Privacy Statement Advertise with QRZ List of Current Advertisers About QRZ Donate to QRZ Contact us
ad: L-HROutlet
ad: l-assoc
ad: l-AmericanRadio
ad: l-innov
ad: l-BCInc
ad: l-Waters
ad: l-gcopper
ad: l-tentec
ad: l-rl
  QSL image for IK0PHU

IK0PHU Italy flag Italy

Login is required for additional detail.


[+] Mailing label


[-]

Lookups:   12070 Ham Member

Email: Login required to view QSL: VIA BUREAU OR DIRECT, ( NOT REQUIRED MONEY) NOT E-QSL PLEASE

Wireless Radiotelegraphic Station

"Devote to Maritime Radiotelegraphy"

IK0PHU

Member # 632

 

 


"Il telegrafo senza fili non è difficile da capire.
 La telegrafia ordinaria, (a filo), è come un tipo di gatto molto, molto lungo.
Voi tirate la sua coda a New York e la sua testa miagola a Los Angeles.
La Radiotelegrafia,(senza filo),opera esattamente allo stesso modo, l'unica differenza è che non c'è alcun gatto".

Albert Einstein.

 

"The wireless telegraph is not difficult to understand.
The ordinary telegraph is like a very long cat.
You pull the tail in New York, and it meows in Los Angeles.
The wireless is the same, only without the cat."
 
Albert Einstein.

 

 

 

Hello everybody,
my name is Antonello,(Tony in CW).I was born in 1966 at Civitavecchia, near Rome.
I am Ham-Radio operator from 1990, with the Italian Extra Class License: "Electronics and CW Exam".
Since I was a boy, I've always been fascinated by radiocommunications.
The RadioTelegraph has been the key impetus for me to become OM, and today, the passion remains fervent in me.
I feel that my role in this fascinating world of radio, antennas, computers dx etc,
is to keep alive and spread the telegraph. (Heritage of Humanity).


Ciao a tutti,
Mi chiamo Antonello, (Tony in CW). Sono nato nel 1966 a Civitavecchia, (Roma).
Sono Radioamatore dal 1990, dopo il conseguimento della Licenza Ordinaria: "Esami di Radiotecnica e CW".
Fin da ragazzo sono sempre stato affascinato dalle radiocomunicazioni.
La Radiotelegrafia è stata la ragione principale che mi ha spinto a diventare Radioamatore. Da allora, quella stessa passione è rimasta sempre in me.
Sento che il mio ruolo in questo affascinante mondo fatto di radio, antenne, computers, collegamenti etc,
sia quello di contribuire a mantenere viva e diffondere la telegrafia. (Patrimonio dell'Umanita').

 


  

"Through the Skies Unites The Peoples"
(Motto of the telegraph operator).
 
"Attraverso i Cieli Unisco i Popoli"
(Il motto del Telegrafista).
 

 

 

 

 


My Keys:

Original Swedish Key - Himound HK 706

 

 

Vibroplex Iambic DeLuxe - Vibroplex Iambic Standard

 

 

Vibroplex Original DeLuxe

 

 

 

J36 "the perfect machine" Handmade by I1QOD

 

 

 

 


My Antenna Loop:"Home made"

Realizzation: "Drawing By IK0PHU"


My Most Important CW Awards:

 

  

  

  

    

 

 

 

  


Certificate of Membership:

 

 

  

  


I Also Like to Hear.Some of my QSL Card Received from Broadcasting

 

"Messaggio preannunciante la fine del servizio radiotelegrafico, ripetuto per tutto il mese di ottobre fino alla data di chiusura coincisa con il 31 ottobre 2005"

cq cq cq de iar iar iar il giorno 31 ottobre dopo svariati anni roma radio termina il servizio radiotelegrafico svolto con orgoglio e dedizione le stazioni costiere di telecom italia salutano tutti quelli che nel corso degli anni hanno servito questa professione con capacita' e sacrificio e augurano a tutti buon lavoro.


cq cq cq de iar iar iar this is the final transmission from roma radio morse service. We conclude our watchkeeping after many years of continuous service with pride and sadness on october the 31st. telecom italia coast stations wishes all seafarers fair winds and following seas. wesalute all who have served our profession with skill and dedication through the years.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 MY CURRENT RIG:

Member of:

Associazione Radioamatori Italiani, (since 1990)

Italian Naval "Old Rhythmers" Club #632

Associazione Radioamatori Marinai Italiani #A/536

Italy Telegraphy Club # 101

Marconista # 734

www,telegrafia,it # 389

Straight Key Century Club # 3501

Second Class Operator' Club # 1030

Croatian Telegraphy Club # 2719

Ace High Dx Team # AH037

I use


PHOTO OF MY CITY CIVITAVECCHIA  "HARBOR OF ROME"

 

 

 

Il Faro

 

Il faro di Civitavecchia è situato alle spalle della citta', sul colle Cappuccini a 125 metri sul livello del mare.
Fu attivato nel 1906, in sostituzione del faro del porto ristrutturato da Papa Pio IX.
La pianta dell'edificio si sviluppa specularmente ai lati della torre.
L'insieme della costruzione su due piani comprende al primo, l'alloggio del reggente ed i locali riservati alla conduzione del segnalamento;
al secondo, altri due alloggi di riserva per il personale di transito.
L'ottica emette due lampi bianchi ogni 10 secondi con portata nominale di 24 miglia ed è occultato a levante di 344 gradi.
 
 
 
Riferimenti geografici:
 
Provincia: RM
Comune: Civitavecchia
Coordinate: Latitudine: 42 gradi 5,9`N - Longitudine: 11 gradi 49,0`E
 
Dati Tecnici:
 
Tipo di segnalamento:Faro a Ottica Rotante
Funzione del segnalamento:Riferimento Marittimo
Alimentazione:Rete Elettrica
Lanterna Tipo: L3 
Dv: standard 
Hv: standard 
Ottica Tipo: OR D4        
Distanza focale: 375
 
Caratteristiche sorgente luminosa:
 
Tipo: Fl(2)
Colore: W
Periodo: 10 sec
Fasi: 0.3-3-03-6.4
Settori occultato a levante di 344 gradi
Altezza luce sul livello del mare: 125 m
Lampada Principale: AL 1000 W 
Riserva: LABI 100 W
Portata nominale,Principale: 24 Mn - Riserva: 18 Mn
Tipo Torre edif. 2 piani bianco.

Dedico questa mia pagina Radioamatoriale a due Gentiluomini, due grandi Radiotelegrafisti.

 

Permettetemelo, due Signori della Radio: I0MMI-Aldo Pallotti e I0MYQ-Mauro Russo.

 

Nel ringraziare tutti coloro che leggeranno queste righe, vorrei innanzitutto anticipare, che non descriverò tutta la mia vita radiantistica ma semplicemente proverò a far comprendere quali sono state le circostanze o quantomeno gli episodi chiave, che hanno coinvolto me in questa splendida avventura chiamata RADIOTELEGRAFIA.
 
Il mio nome è Antonello, sono nato a Civitavecchia, (Roma) nel 1966. Tutt'oggi sono residente nella mia citta'   ma per esigenze di lavoro, durante la settimana mi sposto in altre regioni. Sono un Direttore Tecnico, impegnato nel settore energia, lavorando per le grosse aziende presenti in Italia.
 
Appassionato di radioascolto dal 1979; Radioamatore Radiotelegrafista e Socio ARI dal 1990
Faccio parte dei seguenti Club R.T.
  • I.N.O.R.C. # 632, Italian Naval "Older Rhythmers" Club

  • ARMI # A-536, Associazione Radioamatori Marinai Italiani

  • I.T.C. # 101, Italy Telegraphy Club

  • MARCONISTA # 734, Marconi club ARI Loano

  • GRUPPO RADIOTELEGRAFISTI # 389

  • S.K.C.C. # 3501, Straight Key Century Club

  • C.T.C. # 2719, Croatian Telegraphy Club


La mia passione per la Radio in genere, risale a molti anni fa quando ero ancora adolescente.
Ricordo con molta lucidita' e nostalgia quando la sera dopo cena, spesso mi trovavo in cucina con la radio AM-FM di mia madre Francesca, la stessa radio che Lei usava per ascoltare i vari programmi quotidiani; la stessa radio che le faceva compagnia durante le faccende di casa. Tuttavia sentivo che qualcosa di diverso dai suoi programmi doveva esserci e quindi selezionando il tastino su AM, scendevo in onde medie ed ascoltavo voci straniere, canti di altre nazioni; ma soprattutto, ascoltavo dei rumori intermittenti che non riuscivo a capire, sentivo solo un battimento tranne in qualche caso raro, dove riuscivo a sintonizzare delle stazioni che trasmettevano quei segnali anche in AM.
Era la Radiotelegrafia.
 
Iniziai così, ad appassionarmi a quel mondo fatto di punti e linee che ritenevo una cosa particolare, mi ricordava Marconi e i suoi esperimenti; la mia sensazione era quella di poter entrare nei fili della Radio, seguire il loro passaggio nei circuiti ed essere poi lanciato in aria per finire in un altro apparecchio.

Con il passare del tempo, sentivo sempre più quella spinta verso l'etere, quando un amico, oggi OM, IK0XCF Francesco, mi convinse ad andare a casa sua per vedere una radio trasmittente, un baracchino cb. Ricordo che titubai molto nell'accettare il suo invito perchè sapevo che avrebbe fatto di tutto per convincermi a prendere il microfono e parlare con gli altri; la cosa non mi allettava. Tuttavia accettai e fu amore a prima vista. Comprai un baracchino poco tempo dopo, avevo 13 anni. Proseguii per un pò, ma pensavo che la radio non poteva essere solo quella: era troppo restrittiva e limitata e poi, non sentivo quei famosi segnali che amavo tanto.
 
Una sera, ebbi un invito presso l'abitazione di IK0AWO Gianfranco e IK0BRC Simona, in seguito moglie di Gianfranco, e per la prima volta vidi una Stazione di Radioamatore. Ricordo un tavolone con molte radio sopra; tutte accese, una in particolare mi colpi: era un Heat kit autocostruito, particolare perchè non aveva il microfono; infatti era un ricetrasmettitore HF solo CW.
 
Conobbi così un'altra figura importante per la mia attivita', un grande Amico che in quel periodo era fresco di patente radioamatoriale, IK0LZR, Raoul.
In realta', con "Raoulino", abbiamo spartito gran parte della vita, accomunati da molte passioni come: l'audiofilia, la musica Jazz, Star Trek, le escursioni in montagna, la moto; naturalmente la radio. Fu proprio Lui che mi aiutò molto nell'impresa Telegrafica.
Ci accordammo e a casa sua iniziai l'ascolto e l'apprendimento del Morse. Tutti i giorni mi recavo da Raoul e per diverse ore facevo ascolto e test di ricezione con l'ausilio di un vecchio Commodore 64, il quale provvedeva a generare, con una nota sgraziata ma efficace, i caratteri in CW. Mi preparai così per sostenere gli esami presso il Ministero e finalmente mi arrivò il tanto atteso nominativo: IK0PHU.
La mia attivita' di Radioamatore patentato, iniziò nel 1990. La Radiotelegrafia imperava. Nonostante qualche divertente collegamento in Fonia ed altri modi digitali, dopo qualche giorno tornavo con le dita sul tasto; e qui non era solo divertimento ma passione, quella passione che ancora oggi non riesce a stancarmi.
 
Un altro personaggio, all'epoca poco più che un ragazzino, fece il suo ingresso durante il mio primo periodo di Radioamatore R.T.  Fabio, IK0IXI.
Persona capace, rispettoso, attivissimo su tutti i fronti radiantistici, determinato e calcolatore, sperimentatore. Legati dalla stessa passione, fu compagno di tante belle avventure in radio, avvenute allora, nella nostra Sezione ARI di Civitavecchia. Oggi sono onorato di citare Fabio, in quanto divulgatore, studioso, scrittore, ricercatore di tutto ciò che riguarda la radiotelegrafia; ottimo operatore, conosciuto, apprezzato e stimato da tutto il mondo "radiotelegrafico".
 
A questo punto della mia vita entrarono in ballo due persone di esperienza e maturita', che mi diedero la possibilita' di comprendere e capire, quanto fosse importante trasferire agli altri colleghi, le proprie conoscenze tecniche e le esperienze fatte in Radio, nel mio caso, quelle RADIOTELEGRAFICHE.
 
ALDO PALLOTTI, I0MMI, (S.K.) ex Presidente della sez. ARI di Civitavecchia ed ex dirigente delle Ferrovie in pensione.
MAURO RUSSO, I0MYQ, (S.K ) Maresciallone dell'Esercito assegnato all' 11.mo Battaglione Trasmissioni Leonessa, un Radiotelegrafista con i calli sulle dita.
 
Aldo: il grande Aldo, in quel periodo, 1990/91, si era un pò allontanato dalla Sez. di Civitavecchia ma io sapevo che comunque, aveva le orecchie sempre attaccate al ricevitore. Una sera, mentre parlavo in radio con Raoul, su una frq. locale in FM, Aldo si fece sentire anzi, ci rimproverò  perchè non passavamo spesso i nominativi. Tra un passaggio e l'altro il silenzio dello squelch si ruppe e una voce possente ma educata disse: "Ma i nominativi non li date? Qui ITALIA ZERO M M I ". Mi sentii quasi colpevole ma allo stesso tempo onorato che Aldo Pallotti, ormai da tanto tempo assente dalle bande amatoriali, fosse intervenuto per scambiare qualche parola con noi. Entrò in QSO e fu veramente emozionante sapere che in qualche modo voleva farci capire che Lui era lì, era presente, che la sua passione non lo aveva abbandonato. Dopo pochi giorni, io con Raoul decidemmo di fare visita a MMI. "Al limite ci butta fuori casa", dicemmo. Ci accolse con tutti gli onori e i convenevoli del caso, una volta vista la sua stazione radio ci accingemmo a convincerlo che la Sez. ARI di Civitavecchia, aveva bisogno ancora di un Presidente, aveva bisogno di Lui. Non commentò molto, anzi, cercò di deviare la conversazione in altro. Insistemmo ma non era cosa. Non delusi dall' incontro, decidemmo di tentare un contatto ogni qualvolta ci trovassimo in radio: Lui, rispose ad ogni appello.
Era fatta.
Da lì a poco tempo, vidi Aldo in piena ripresa, pieno di energia e vitalita' pronte ad essere spese per la radio e la Sez. di CV. Ogni sera avevo sue notizie, mi diceva che aveva i permessi per aprire un locale ove impiantare la Sezione ma che dovevamo pensare noi alla sistemazione e ai lavori manuali che necessitavano. Ogni giorno, dopo il lavoro, ci recavamo in Sezione. e capitanati da questa grande persona, riuscimmo finalmente a rimettere in piedi la sez. ARI di Civitavecchia 002 e questo grazie alla sua caparbieta', decisione, forza di volonta' e passione della quale era ricco e grazie anche alle saldature, alla calce alle piastrellature da noi realizzate per poter concretizzare il tutto.
La Sezione CV era pronta.
 
Mauro, I0MYQ. Non basterebbe una collana di libri per descrivere Mauro. Lo conoscevo da qualche anno prima di Aldo, la sera, quasi tutte le sere, ci trovavamo per un caffè io, Raoul e Lui.
Era una persona squisitamente gentile, a dir poco. Di una sensibilita' straordinaria, di una bonta' unica e nonostante la sua riservatezza, si prestava magari con un pò di imbarazzo, a tutto quello che gli si chiedeva. Era un grande Telegrafista, lo era per professione e la sua manipolazione rimarra' per sempre presente nella mia testa, riconoscerei la sua battuta ovunque, tra milioni di segnali. Mi ha insegnato molto sulla radio e non solo radio, mi era vicino durante i miei momenti no! Mi regalò o quasi, un apparato a valvole dandomi la possibilita' di continuare a trasmettere visto che in quel periodo non potevo permettermi delle spese extra. Tornando al suo modo di trasmettere, mi fece comprendere anche quelle manipolazioni non proprio standard, quelle, come le chiamava Lui "Degli Zappatori della Libia" Ho sempre provato ad imitare la sua manipolazione e in un certo senso ho avuto successo, tuttavia è rimasta semplicemente una imitazione, Mauro è inarrivabile ed insostituibile.

Questi due Signori della Radio mi hanno fatto comprendere realmente quello che un Radioamatore dovrebbe essere:
IL RADIOAMATORE.
E' quella persona che per la passione della radio e del mondo che gira intorno ad essa, si prodiga alla divulgazione della RADIOTELEGRAFIA, di notizie tecniche, all'auto costruzione, alla sperimentazione delle antenne; ad essere disponibile verso tutti coloro i quali, per qualche ragione, abbiano difficolta' ad entrare in questo mondo così affascinante e misterioso.
Il Radioamatore è osservante delle regole del servizio a Lui assegnato, è rispettoso del band plane, è leale ed onesto con i colleghi, usa un linguaggio appropriato ed educato con tutti.
Il Radioamatore è quella persona che non si mette mai al di sopra di nessuno, non sale in cattedra se non espressamente richiesto, non mette lo smoking quando trasmette in radio; ma non rimane nemmeno in "braghe di tela" dietro essa, usa decoro e dignita' .
Il Radioamatore non fa distinzioni tra chi è "bravo e chi è meglio". Il Radioamatore non cerca di trovare colpe; propone soluzioni agli sbagli.
Insomma, il RADIOAMATORE è un  "UMILE COMPETENTE".
 
Una volta Mauro mi fece riflettere e soffermare su di una frase (che poi altro non è che il motto del telegrafista): "ATTRAVERSO I CIELI UNISCO I POPOLI"
Con questa bella e lungimirante espressione, concludo la mia storia di Radioamatore R.T. nella speranza di aver contribuito ad incoraggiare i futuri O.M. nell'intraprendere lo studio verso questa meravigliosa lingua universale:
la Radiotelegrafia, Patrimonio dell' Umanita'.
Grazie del Vostro tempo, 73 de IK0PHU. . ._._

 


My Other Passions:

 

The Music is a very important part of my life. Since a kid, with my father Mariano, music teacher, I always had the possibility to hear and play.
I like the Jazz music and for fun, I play the guitar.
This is my Hi-Fi stereo. I love vinyl records.

La musica è una parte molto importante della mia vita. Fin da ragazzino, con mio padre Mariano, che per hobby e grande passione, insegnava musica, ho sempre avuto la possibilita'  di ascoltare e suonare.
Mi piace in particolare la musica Jazz e per diletto, suono la Chitarra.
Questo è il mio Hi-Fi Stereo. Adoro i dischi in vinile.
  • PRE e FINALE: ALBARRY AP4 - S 508
  • GIRADISCHI: REGA P7
  • LETTORE CD: ADVANCE ACOUSTIC MCD 204 VALVOLARE
  • SINTONIZZATORE: ROTEL RT-09

 


My other passion is the motorcycle. I am a fan of the legendary Italian brand, famous around the world: "MOTO GUZZI"
I am a happy owner of a Griso 1100 CC.

Una mia altra passione è la moto. Sono un estimatore del leggendario marchio italiano, famoso in tutto il mondo:"MOTO GUZZI"
Ho il piacere di essereun felice possessore di un Griso 1100 cc.


To conclude this brief description, I add another one of my tireless passion: I'm a big fan of "STAR TREK"
The series was born, when I was born: 1966. But these are other stories.

    

Per concludere questa breve descrizione, aggiungo un'altra mia instancabile passione: sono un grande appassionato di "STAR TREK"
La serie nacque proprio mentre io nascevo: 1966. Ma queste sono altre storie.


 

QSL Card:
 
The final courtesy of QSO, is a QSL! QSO is very short, the QSL is forever.
I prefer paper qsl card, SWL report are welcome of course. 

 

   De IK0PHU 

Clicca qui per vedere il mio -LOG ONLINE-

ik0phu@tiscali.it

 

Flags Counter info from 12 November 2009

Il Radioamatore è un Gentiluomo. free counters The Amateur Radio is a Gentleman.

ScreenSaver Forecast byyr.no

 

Last modified: 2014-04-13 20:37:05, 77332 bytes

Login Required

Login is required for additional detail.

You must be logged in to file a report on this page

Please login now...

Currently updating logbook display.
ad: giga-db
Copyright © 2014 by QRZ.COM
Wed Apr 16 16:24:46 2014 UTC
CPU: 0.048 sec 111307 bytes mp